Luke Voit: giocatore di baseball americano prende pallonata a 157 km in faccia e continua a giocare

Luke Voit ha sofferto un duro colpo, per una palla in faccia lanciata da Chad Bettis, ma ha continuato a giocare e poi ha lasciato il campo per eseguire il protocollo di concussione.

Una scena pazzesca è avvenuta sabato nel campionato americano di baseball, l’MLB. La prima base, Luke Voit dei New York Yankees ha preso una pallonata in faccia durante la partita contro i Colorado Rockies. Il lancio di Chad Bettis ha toccato i 98 mph, circa 157 km/h. Luke è stato colpito in pieno volto, ma ha continuato il match per diversi minuti senza mostrare alcun problema.

Luke, tuttavia, alla fine è stato allontanato dal campo dai medici degli Yankees, che lo hanno portato in spogliatoio per eseguire il protocollo di concussione, comune nei casi in cui i giocatori sono colpiti duramente sulla testa. La partita si è conclusa a favore dei New York Yankees vincendo per 11-5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *