La vice-campionessa olimpica Eunice Kirwa è sospesa per doping

Eunice Kirwa, del Bahrain, è stata trovata positiva per uso di EPO, ma dal momento che il test è stato fatto dopo le Olimpiadi, non rischia di perdere la medaglia d’argento.

La maratoneta argento olimpico a Rio 2016, Eunice Kirwa, è stata temporaneamente sospesa per quattro anni dopo essere risultata positiva nel test antidoping per l’uso di EPO.

L’atleta del Bahrein non gareggia sin dal campionato mondiale di atletica nel 2017, quando ha vinto il sesto posto. Poiché l’esame si è svolto in una competizione dopo i Giochi Olimpici del 2016, Eunice non rischia di perdere la medaglia d’argento vinta a Rio de Janeiro.

La sospensione di quattro anni è provvisoria, fino a quando la Federazione Internazionale di Atletica (IAAF) non giudica il caso per decidere quale sarà la penalità dell’atleta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *