Mo Farah non parteciperà alla gara di 10 mila metri alla prossima Coppa del Mondo e si concentra per la maratona di Tokyo 2020

Il due volte campione olimpico britannico ha riconsiderato l’idea di partecipare alla gara nella competizione di Doha.

Il britannico Mo Farah, bicampione olimpico delle gare di 5 e 10 mila metri, ha annunciato ieri, dopo aver vinto la gara dei 10 km a Londra, che ha rinunciato alla partecipazione nella prossima competizione. Il corridore aveva dichiarato di poter difendere il titolo mondiale nei 10.000 metri nel prossimo mondiale a Doha, ma vuole concentrarsi esclusivamente per la maratona olimpica a Tokyo.

L’ultima prova in pista di Farah è stata ai Mondiali di Atletica a Londra nel 2017, quando ha vinto l’oro nei 10.000 metri. Da allora, il corridore si è dedicato esclusivamente alle prove su strada.

Confermato alla maratona di Chicago, che si svolge a ottobre, l’atleta ha rinunciato all’idea di partecipare al mondiale a causa della vicinanza delle date.

“Se dovessi partecipare a Doha, quanto questo evento potrebbe sfinirmi per la maratona di Chicago? Nella maratona, se non sei al tuo meglio, sei sconfitto. Devi essere intelligente e pensare non solo a quest’anno, ma alle Olimpiadi di Tokyo 2020”, giustifica così sulla scelta.

L’obiettivo del corridore di 36 anni è quello di partecipare a più maratone per acquisire esperienza e arrivare competitivo nel 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *