Con finale elettrizzante e il triplo doppio di Jokic, i Nuggets pareggiano la serie 2 a 2 contro i Blazers

Nikola Jokic, Jamal Murray e Paul Millsap comandano l’attacco dei Denver fuori casa sommando 76 punti, e la squadra del Colorado vince per 116 a 112. Jokic segna 21 punti, 12 rimbalzi e 11 assist.

Solo quarantun ore dopo il game 3, il Portland Trail Blazers ed i Denver Nuggets sono tornati in campo per il Game 4. Una partita intensa, con un ritmo elettrizzante, piena di lanci e azioni fenomenali. E con una bella esibizione del trio formato da Nikola Jokic, Jamal Murray e Paul Millsap, che ha avuto la meglio, questa volta sono stati i Denver a pareggiare la serie 2-2, chiudendo con 116 a 112.

Ottimi nelle palle a 3, approfittando degli errori dei Blazers e giocando duramente, la squadra del Colorado ha brillato in campo. Jokic è stata la star della partita con una tripla doppia di 21 punti, 12 rimbalzi e 11 assist. Anche Jamal Murray ha avuto una grande serata con 34 punti, 5 rimbalzi, 4 assist e un incredibile punto da dietro il canestro. Millsap ha fatto altri 21 punti. Per i Blazers, McCollum e Lillard hanno fatto rispettivamente 29 e 28 punti. Le squadre si batteranno di nuovo mercoledì a Denver alle 04:30 am (ora italiana) per il game 5.

Individualmente, il nome migliore in campo era Jokic, con la sua tripla doppia. Ma vale la pena citare Seth Curry, fratello minore di Stephen Curry, con la sua brillante esplosione offensiva distribuendo 4 palle da tre nel secondo quarto. Un giorno dopo che suo fratello maggiore e più famoso ha avuto una brutta partita contro i Rockets, il ragazzo più giovane ha brillato mentre aiutava il Portland a rimanere nella battaglia contro Denver.

 

Jokic fischiato a Portland

Jokic ha trascorso gran parte del gioco ad essere fischiato dalla folla. Tutto perché Enes Kanter ha postato sui social un lancio del game 3 in cui il serbo ha cercato di colpire la sua spalla lesionata. Kanter ha scritto nel post: “Hai visto questo, arbitro?”, poi però l’ha cancellato. In campo, i tifosi non hanno perdonato il serbo, fischiandolo tutto il tempo per il gioco falloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *