Con il trio dominante dall’inizio alla fine, i Blazer vincono il primo duello contro il Thunders

Lillard, McCollum e Kanter comandano la vittoria del Portland su Oklahoma City nella partita 1, per 104 a 99. La squadra di Westbrook soffre con pessimo rendimento nelle palle a 3, convertendo 5 dei 33 tiri.

Dopo aver colpito gli Houston Rockets di James Harden nella disputa per il terzo posto nella Western Conference, i Portland Trail Blazers sono arrivati ​​con il morale alto nella fase ad eliminazione diretta. E nella prima partita contro gli Oklahoma City Thunder, la squadra è entrata in campo straripante. Con una difesa aggressiva, Enes Kanter (20 punti e 18 rimbalzi) mostruoso nelle sue prestazioni e la coppia Damian Lillard (30 punti) e CJ McCollum (24 punti) bollenti con tiri in media e lunga distanza, il team ha fatto 1-0 nella serie con una vittoria di 104-99.

Per i Thunders, il gioco era già iniziato circondato dall’incertezza. L’ala Paul George era in dubbio fino a pochi istanti prima dell’inizio, per dolori alla spalla. Ma la star dell’Oklahoma – nominata da molti come il terzo nome nella gara di MVP dietro Harden e Antetokounmpo – è finito in campo. Però non è servito a molto. George ha fatto i suoi 26 punti, ma è stato poco efficiente, mancando molti tiri da tre. Questo aspetto, per inciso, è stato il tallone di Achille della squadra, che su 33 tiri fatti, ne ha convertito solo 5 (15%).

Detto questo, nonostante il triplo-doppio di Russell Westbrook (24 punti, 10 rimbalzi e 10 assist), i Thunders, alla fine, sono caduti contro un Blazer molto consistente sin dall’inizio.

La prossima partita tra le squadre si svolgerà mercoledì 17 aprile alle 04:30 (ora italiana), sempre a Portland.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *