Curry ha una notte mostruosa ed i Warriors fanno 1 a 0 nei Clippers

Shipman brilla con 38 punti, 15 rimbalzi e dei fantastici canestri nella vittoria della sua squadra da 121 a 104. L’astro diventa il più grande playmaker di palle a 3 nella storia dei playoff.


Con la migliore campagna della West Conference, i Golden State Warriors hanno iniziato la loro marcia nei playoff affrontando il versatile e ben allenato Los Angeles Clippers, ottavo classificato. Lou Williams e Montrelz Harrell, hanno fatto del loro meglio, portando i Los Angeles a 51 punti. Ma dall’altra parte, Stephen Curry ha dato fuoco alla partita a partire della retta finale del secondo quarto, senza dare alcuna possibilità ai visitatori. Vittoria dei Warriors per 121 a 104, con 38 punti, 7 assist e 15 rimbalzi di Curry.

L’attuale campione ha prevalso durante la serata e ha sopraffatto l’avversario alla sua maniera: facendo girare la palla molto bene (31 su 45 canestri sono dovuti alla sua assistenza) e ha raggiunto una percentuale elevata di utilizzo dei suoi lanci a tre punti (46,7%). Anche la difesa è stata un punto forte della squadra, specialmente nella seconda metà. La nota negativa per i Warriors è stata la scarsa prestazione di Klay Thompson, che ha fatto solo 12 punti. Durant è andato bene, con 23 punti, anche se espulso alla fine.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *