I Warriors confermano che Kevin Durant non giocherà i Game 3 e 4 della serie contro i Blazer

Ancora in recupero da un infortunio al polpaccio, la star non andrà a Portland, dove i Golden State affronteranno i padroni di casa, domenica notte e martedì.


Non che finora sia stato un problema, ma i Warriors dovranno fare qualche altro match senza Kevin Durant. Questa notte, poco prima della fine della gara 2 contro i Blazers, il team manager Bob Myers, ha confermato che la star non andrà a Portland per i prossimi game della serie.

Durant ha subito un infortunio al muscolo del polpaccio l’8 maggio durante la partita 5 della semifinale della Conference contro gli Houston Rockets. L’ala è stata esaminata dai medici ritenendolo non ancora in grado di tornare in campo.

 

MVP (miglior atleta della squadra) negli ultimi due titoli dei Warriors, Kevin Durant è stato ancora una volta il nome principale in questi play-off. La stella è stata il capocannoniere della post-season fino all’infortunio, con una media di 34.2 punti a partita.

Dal momento che KD ha dovuto lasciare la squadra, Stephen Curry e Klay Thompson si sono assunti la responsabilità e hanno portato i Warriors a due vittorie importanti: eliminando i Rockets nel game 6 e battendo i Blazers.


In una dichiarazione ufficiale, i Warriors hanno anche riferito che DeMarcus Cousins, che ha riportato un infortunio alla coscia il 15 aprile nel secondo round del primo turno dei playoff, è tornato in campo e sembra stare meglio. Tuttavia, l’atleta è ancora sotto osservazione e sarà rivalutato la prossima settimana.

L’aspettativa iniziale era che Cousins non sarebbe stato in grado di tornare ancora questa stagione. Però, il recupero è andato bene e il perno ha buone probabilità di essere in campo se i Golden State raggiungono la finale NBA.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *