Jokic e Murray sotto i riflettori, i Nuggets vincono e fanno 3 a 2 nella serie contro gli Spurs

Spina dorsale della squadra del Colorado, la coppia comanda la partita e ha un’ottima prestazione nella vittoria per 108 a 90. Il game 6 sarà venerdì notte, in Texas.

Dopo aver battuto gli Spurs fuori casa settimana scorsa con con la bella prestazione di Nikola Jokic, la domanda posta ai Nuggets era una sola: il team avrebbe iniziato a far vedere perché è secondo nella classifica Ovest? Domanda a cui è stata data una risposta stanotte, quando la squadra ha vinto il primo quarto per la prima volta nella serie. Da questo punto in poi, è stato tutto in salita. Jamal Murray (23 punti e 7 assist) e Nikola Jokic (16 punti, 11 rimbalzi e 8 assist) hanno guidato la squadra, che ha superato gli errori del primo tempo per imporre la propria forza in casa e vincere per 108 a 90.

Il Denver ha avuto un buon inizio di gioco, ma tutt’altro che perfetto. Ha sprecato tanti possessi palla e si è riscattato con un tiro fatale per gli Spurs. Con una buona transizione e un buon attacco, ha mostrato per la prima volta perché è la seconda migliore squadra dell’ovest. Nel secondo tempo, i Nuggets sono ripartiti al massimo delle loro forze, hanno avuto come protagonisti ispiratori Murray e Jokic e Millsap (14 punti) che hanno agito da coadiuvante. La difesa ha danneggiato gli Spurs e la vittoria tranquilla è stata una conseguenza.

Il migliore in campo per gli Spurs è stato LaMarcus Aldridge, con 17 punti e 10 rimbalzi. Ottava squadra più giovane nella storia dei playoff, i Denver Nuggets torneranno a San Antonio venerdì per provare a chiudere la serie in 4-2.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *