Vestito da Apollo Creed, Fury annienta Schwarz nel 2° round e canta “Aerosmith”

La prestazione del peso massimo Tyson Fury all’Hotel MGM di Las Vegas, avvenuta questo sabato 15 giugno, è stata più che un incontro di boxe. Vestito da Apollo Creed, l’inglese è entrato sul ring con la canzone “Living in America” del film Rocky 4, brano di James Brown.

Durante la lotta con il tedesco Tom Schwarz è rimasto concentrato nel primo round e travolgente nel secondo, quando ha mostrato le sue abilità per colpire con la mano sinistra, azzeccando la maggior parte dei colpi e dimostrando una impressionante schivata per un pugile di 2,06 metri d’altezza e 121 kg di peso.

Dopo una sequenza di duri colpi, il corner di Schwarz ha gettato l’asciugamano permettendo il nocaute tecnico, per la gioia dei 9.012 spettatori presenti nella palestra tradizionale di Las Vegas.

Sempre sul ring, come al solito, Fury ha dedicato una canzone alla moglie Paris cantando un grande successo degli Aerosmith. E c’è di più. Alla conferenza stampa, ha cantato di nuovo, in collaborazione con il leggendario uomo d’affari Bob Arum, “America Pie”. “È il combattente più carismatico dai tempi di Muhammad Ali”, ha detto Arum.

Il prossimo combattimento è stato annunciato da Fury stesso. Avverrà il 21 settembre o il 5 ottobre a New York. Sarà il duello finale prima del secondo incontro con Deontay Wilder, campione del World Boxing Council, con il quale Fury ha combattuto il 1° dicembre e ha pareggiato. “Nel primo trimestre del 2020, Wilder mi darà il cinturone verde”, ha detto Fury riferendosi al titolo WBC.

L’imbattuto Fury, 30 anni, ha totalizzato 28 vittorie (20 KO) e un pareggio, mentre Schwarz di 24 anni, ha perso per la prima volta dopo 24 vittorie (16 KO).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *