Giocatore brasiliano Maxwell accusato di aggressione. Lui nega

L’ex giocatore Maxwell Scherrer, che ha giocato nei Mondiali del 2014 con la nazionale brasiliana, è stato accusato dalla moglie Giulia Nagamine, con la quale è ancora legalmente sposato, di aggressione secondo le informazioni di un quotidiano brasiliano. L’ex atleta, che è attualmente direttore sportivo del PSG, nega e afferma di essere innocente.

Secondo il rapporto, Giulia accusa Maxwell di aggressioni durante tutta la relazione. La più grave sarebbe avvenuta nel 2015 quando, secondo la sua dichiarazione, sarebbe stata picchiata e minacciata. Il suo avvocato, Leonardo Salles, afferma che un provvedimento cautelare è stato determinato dalla giustizia.

Attraverso il suo ufficio stampa, Maxwell ha negato le accuse e ha detto che dimostrerà la sua innocenza. “Mi dispiace vedere come una persona con cui ho vissuto e che sia la madre dei miei meravigliosi bambini usi la legge non per quello che serve. Per il bene dei miei figli, dimostrerò la mia totale innocenza e dimostrerò che tutto questo è una bugia. Per rispetto verso la madre dei miei figli, non farò ulteriori commenti”, ha detto.

Secondo il sito brasiliano UOL, la polizia civile ha riferito di aver iniziato a indagare sui fatti. “La Polizia Civile informa che, appena dopo aver preso conoscenza dei fatti, le misure essenziali per l’indagine hanno cominciato a essere eseguite. Al fine di preservare l’integrità delle persone coinvolte, nel rispetto dei precetti legali e costituzionali, l’indagine sarà fatta in totale segretezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *