L’Italia perde contro la Polonia e l’Euro Under 21 si fa più difficile

L’Italia ha dominato la partita, ma ha perso ieri 19 giugno contro la Polonia per 1-0 allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna per il secondo turno della fase a gironi dell’UEFA Euro Under 21.

Dopo aver vinto all’esordio contro la squadra spagnola, l’Italia è arrivata come favorita per il duello contro la Polonia. Gli azzurri hanno avuto 27 tentativi di gol e hanno persino colpito la traversa del portiere Kamil Grabara, ma la mancanza di mira ha punito gli italiani.

I giocatori Federico Chiesa, Lorenzo Pellegrini, Patrick Cutrone e Rolando Mandragora hanno perso alcune grandi occasioni per l’Italia di aprire le marcature. Invece Riccardo Orsolini è riuscito a scuotere le reti polacche, ma l’assistente arbitro (VAR) ha segnato un fuorigioco dell’atleta bolognese.

Anche Moise Kean e Nicolò Zaniolo sono scesi in campo per aiutare la squadra, ma nessuno dei due è stato efficace nel settore offensivo italiano.

L’unico gol della partita è arrivato ai 40′ del primo tempo, nella migliore occasione della Polonia in tutta la partita. Pawel Bochniewicz ha fatto un bel cross per il centrocampista Krystian Bielik e il giocatore ha avuto solo il compito di tirare in porta.

Con questo risultato, la Polonia ha raggiunto il primo posto nel Gruppo A, totalizzando sei punti. L’Italia è al secondo posto con tre punti, stesso punteggio della Spagna, 3° posto. Il Belgio, nel frattempo, rimane senza punti nella competizione.

Il prossimo match degli Azzurri sarà sabato 22 giugno contro il Belgio, nello stadio Città del Tricolore, in Reggio Emilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *