Paquetá viene espulso durante la partita del Milan, che ancora sogna la Champions League

Dopo la confusione in campo, il brasiliano ha schiaffeggiato il braccio dell’arbitro nonostante avesse ricevuto un cartellino giallo.

In una partita molto nervosa, il Milan ha battuto il Bologna per 2-1 a San Siro. Continua così il sogno di qualificazione per la Champions League. Con un primo tempo molto vivace, i padroni di casa hanno aperto le marcature dopo il gioco individuale di Suso al 36′. Nel secondo tempo, Borini ha aumentato il vantaggio. Destro poi lo ha diminuito per il Bologna.

Tornato in campo come titolare, Lucas Paquetá è stato espulso dopo aver schiaffeggiato il braccio dell’arbitro poco dopo aver preso un cartellino giallo a causa di una confusione successa in campo. Anche Danilo, del Bologna, è stato espulso alla fine della partita a causa di un reclamo.

Dopo un po’ di tempo, Lucas Paquetá è tornato titolare al Milan. Il brasiliano ha avuto una prestazione mediocre, anche se è stato lui l’autore del secondo gol dei milanesi. Borini ha approfittato del rimbalzo su Skorupski per aumentare il vantaggio dei rossoneri. Ai 29’ del secondo tempo, Paquetá è stato coinvolto in un “litigio” con i giocatori del Bologna e ha ricevuto un cartellino giallo. Poi ha schiaffeggiato il braccio dell’arbitro che ovviamente lo ha immediatamente espulso. Per colpa del gesto, il brasiliano ha salutato la stagione italiana. Con tre partite rimaste per finire il campionato italiano, Paquetá dovrà rimanere senza giocare una partita per l’eccesso di gialli e altre due per il rosso diretto.

Il clima non era bello a San Siro. Sotto pressione, Gattuso ha fatto delle modifiche nella formazione iniziale e ha preferito lasciare Bakayoko in panchina. Le telecamere hanno registrato una discussione tra l’atleta e l’allenatore (vedi di più qui) e dal labiale si legge un’imprecazione di Bakayoko verso Gattuso.

Con la vittoria, il Milan ha raggiunto i 59 punti e il quinto posto e, insieme alla Roma, è a tre punti dall’Atalanta, la prima squadra nella zona di classifica per la Champions League. Il Bologna ha chiuso la serie di quattro partite senza perdere e rimane con 37 punti al 15° posto, cinque dalla zona di retrocessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *