Pelé arriverà a San Paolo questo sabato e seguirà le cure in ospedale

Pelé continuerà il suo trattamento medico contro un’infezione urinaria a San Paolo all’ospedale Alberto Einstein, una volta arrivato in Brasile, questo sabato. In principio, sarà solo un follow-up per vedere le sue condizioni cliniche dopo la somministrazione di antibiotici utilizzati per abbassare la febbre e combattere l’infezione presa a Parigi, dove ha eseguito diversi test.

Questo venerdì, dovrebbe essere dimesso e si preparerà per il viaggio di ritorno. Pelé tornerà in Brasile dopo aver trascorso la settimana nella capitale francese, rimanendo due giorni all’American Hospital Paris.

Le informazioni fornite dal suo consulente personale, Jose Fornos, hanno riferito una buona ripresa di Pelé, ma la necessità di cancellare gli impegni negli Stati Uniti. Sarebbe dovuto atterrare a Boston per tenere una conferenza insieme all’allenatore della Nazionale Brasiliana Tite.

Adesso da Parigi, Pelé tornerà direttamente a San Paolo per ulteriori cure mediche e possibili esami. In generale, il suo stato di salute non è preoccupante. Pelé ha 78 anni e attualmente ha bisogno dell’aiuto di un girello e di una sedia a rotelle per muoversi.

Martedì a Parigi, prima di ammalarsi nell’hotel in cui si trovava ed essere portato in ospedale, Pele ha incontrato Mbappé, un attaccante del PSG e della nazionale francese. Entrambi hanno partecipato all’evento di uno sponsor comune. Il malessere del Re si è presentato durante il suo soggiorno nella città francese. Da allora, ha dovuto fare una cura con antibiotici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *