Anche Wolff si arrende al talento di Leclerc: “Grande personalità, umile e molto veloce”

Il boss della Mercedes è un altro a lodare le prestazioni del monegasco al Gran Premio del Bahrain; Charles ha dominato la gara per un buon tempo, ma un problema al motore della Ferrari lo ha fatto finire terzo.

Non è stato il talento di Lewis Hamilton o l’esperienza e lo status di Sebastian Vettel che ha oscurato il brillante weekend di Charles Leclerc in Bahrain, ma piuttosto la perdita di un cilindro del motore Ferrari. Il pezzo che compone la macchina ibrida ha messo fine alle possibilità del 21enne monegasco di vincere per la Ferrari nella sua seconda gara per la squadra. Sebbene il terzo posto sul podio non sia all’altezza del duro lavoro del pilota, la prestazione è stata sufficiente per impressionare molte persone, tra cui Toto Wolff, capo della più grande rivale della Ferrari, la Mercedes.

“Molto, molto impressionante. Ha una grande personalità, è un giovane umile e molto veloce. Stiamo vedendo in Leclerc un giovane campione in costruzione e che è stato il vincitore morale (in Bahrain). Ha vissuto tutta la parte crudele dell’automobilismo e noi abbiamo avuto una grande fortuna. La verità è che Leclerc e la Ferrari oggi erano più veloci. Oggi è stato il karma, siamo stati fortunati. Le Rosse sono molto veloci in rettilineo, anche oggi in gara si è visto; è tutto aperto, abbiamo 4 piloti che possono vincere le gare e anche con gli ordini di scuderia dobbiamo essere molto attenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *