In occasione dell’evento a Milano, Pramac presenta il nuovo look delle Ducati di Miller e Bagnaia per la stagione MotoGP 2019

La Pramac ha approfittato mercoledì (27.02.18) per esporre in un evento a Milano la loro Ducati per la stagione 2019 della MotoGP. Quest’anno la squadra italiana sarà difesa da Jack Miller e Francesco Bagnaia.


La stagione 2019 della MotoGP sta per iniziare, ma alcuni team stanno ancora mostrando i loro nuovi colori. Mercoledì, la Pramac è andata alla sede di Sky a Milano per presentare la Ducati che sarà utilizzata da Jack Miller e Francesco Bagnaia.

Proprio come l’anno scorso, i colori della squadra rimangono rossi, bianchi e blu, ma con un dipinto molto diverso da quello usato nel 2018. Il nuovo design è stato creato dal Centro Stile Lamborghini, uno studio costruito dal marchio ancora nel 2004. L’anno scorso, Pramac aveva già gareggiato nel GP d’Italia con un layout con i colori del marchio italiano.

“Il team Centro Stile ed io siamo grandi fan del MotoGP ed è stato un grande piacere contribuire a questo progetto, sviluppato insieme a Pramac”, ha detto Mitja Borkert, direttore del Centro Stile Lamborghini. “Il design della Ducati Desmosedici è stato ispirato dai colori di Pramac e trasmette lo spirito della squadra con la sua forte determinazione e il desiderio di vincere”, ha aggiunto.

Miglior team indipendente del campionato dello scorso anno, la Pramac apre il 2019 piena d’aspettative. Ora con la moto dell’anno, Miller ha la possibilità di dimostrare il suo valore, soprattutto se sogna di gareggiare contro Danilo Petrucci per il posto nella squadra ufficiale nel 2020.


Per questo, tuttavia, l’australiano dovrà affrontare l’esordiente Bagnaia. Pupillo di Valentino Rossi, campione della Moto2 dello scorso anno, ha firmato direttamente con la Ducati lo scorso febbraio e non ha deluso durante i test prestagionali. Per esempio, a Sepang, il #63 ha ottenuto il secondo miglior tempo, 0’063 dietro a Petrucci, il leader della squadra.

Diversamente dall’australiano, Bagnaia utilizzerà il Desmosedici dello scorso anno, la moto che ha portato Andrea Dovizioso al vice campionato della MotoGP.

“La stagione 2018 ci ha regalato grandi soddisfazioni perché abbiamo vinto il titolo di miglior team indipendente”, ha dichiarato Paolo Campinoti, a capo di Pramac. “Con la conferma di Jack Miller, che sarà affrontato con la Ducati Desmosedici GP 2019 e il grande talento del campione in carica della Moto2 Francesco Bagnaia, ci proponiamo di confermare al più alto livello nella stagione 2019,” ha seguito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *