Del Potro batte il canadese Shapovalov, ma si infortuna e rinuncia al Queen’s

Il tennista argentino Juan Martin del Potro ha avuto motivi per festeggiare e piangere ieri 19 giugno. L’attuale numero 12 del mondo ha vinto al suo debutto contro il canadese Denis Shapovalov per 2 set a 0, con parziali di 7/5 e 6/4. Tuttavia, ha sentito dolore nel tratto finale del gioco e alla fine ha abbandonato la competizione.

Del Potro è scivolato vicino alla rete durante l’ottavo game del secondo set. Da lì, ha iniziato ad avvertire dolore al ginocchio destro. Alla fine della partita, è stato sottoposto a test, i cui risultati non sono stati resi noti. Alla fine della giornata, gli organizzatori hanno confermato l’abbandono del tennista dalla competizione.

L’argentino rimane, quindi, in dubbio per Wimbledon. Il terzo Grand Slam della stagione inizierà il 1 luglio, sui campi in erba di Londra. Del Potro avrà quindi dieci giorni per riprendersi dal nuovo problema fisico. L’argentino ha una lunga storia di infortuni, soprattutto con il polso e con il ginocchio sinistro.

Con l’uscita di Del Potro, lo spagnolo Feliciano López si è già assicurato un posto nei quarti di finale. Ieri, ha battuto l’ungherese Marton Fucsovics per 6/7 (4/7), 6/3 e 6/4. E ora avrà un giorno di riposo prima della sua prossima partita, quando affronterà il vincitore del duello tra lo sloveno Aljaz Bedene e il canadese Milos Raonic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *