“Ho la stessa speranza di sempre”, ha detto Nadal prima del suo debutto a Barcellona

Lo spagnolo Rafael Nadal ha dichiarato di aver “la solita speranza” dopo essere stato eliminato nelle semifinali di Monte Carlo, prima di iniziare la campagna per il 12° titolo del Masters 1000 a Barcellona.


“Ho la speranza di sempre di giocare un torneo molto importante, molto speciale per me, un torneo che non è solo parte della storia di questo sport, ma anche della mia storia personale per tutto ciò che ho conquistato qui. Il modo in cui arrivo qui, lo vedremo presto”, ha detto Nadal, che giocherà mercoledì a Barcellona contro l’argentino Leonardo Mayer.

Nadal, campione di 17 tornei del Grande Slam, è tornato in campo a Monte Carlo dopo essersi ripreso da un infortunio al ginocchio.

“Monte Carlo è stato un passo avanti rispetto a come ero fisicamente qualche settimana fa”, ha detto lo spagnolo in un evento promozionale al Palazzo della Musica di Barcellona.

Nadal ha riconosciuto che la sua sconfitta nelle semifinali di Montecarlo contro l’italiano Fabio Fognini è stato uno dei peggiori giochi della sua carriera. “È la realtà, non c’è modo di nasconderlo, non penso di potermi ingannare o di ingannare gli altri. Ora il lavoro è trovare me stesso. Durante questi ultimi 18 mesi mi sono fermato troppo, ci sono stati molti alti e bassi”, ha dichiarato Nadal.


“Se mi chiedete del mio anno in generale, penso che non è male, io sono il numero 3 ATP, ho avuto più problemi di quanti ne avrei voluto, ma seguo con la speranza e lavorando per fare una buona stagione”, ha dichiarato il 32enne finalista all’Australian Open e dell’Indian Wells.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *